I Vorticisti: artisti ribelli a Londra e New York

Facebook
Twitter
LinkedIn

Presso la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia (Dorsoduro 704), a partire dal 29 Gennaio 2011 e fino al 15 maggio, verranno esposte oltre 100 opere dei cosiddetti “Vorticisti“, artisti ribelli in voga nei primi anni del Novecento tra Londra e New York, il cui tema dominante era coniugare forme meccaniche con l’energia propria del vortice, conferendo al tutto un’accezione piuttosto astratta. Il movimento in passato non salì alla ribalta a causa del contemporaneo emergere durante quegli anni di due correnti fortissime che avrebbero caratterizzato e influenzato buona parte del secolo: il futurismo in Italia e ancor più il cubismo francese. Il tentativo attuale è dunque quello di riproporre le tre mostre vorticiste andate in scena durante la prima guerra mondiale, ecco perchè non mancheranno quadri, sculture, fotografie e altro di tre importanti attori del Vorticismo: Percy Wyndham Lewis, Edward Wadsworth e Henri Gaudier-Brzeska. Purtroppo non sono esposte opere del più noto di tutti, il russo Vassilij Kandinskij.

×