Mostra “Supernatural”

Sempre in onore della serie di eventi che stanno animando quest’estate all’insegna della Biennale, si è aperta da poche settimane un’altra mostra di rilievo internazionale. Si tratta di Supernatural, un appuntamento che si protrarrà fino alla fine di Novembre all’Officina delle Zattere. Il tutto è curato da Francesco Elisei e Fabio Anselmi.

Supernatural presenta le opere di otto importanti artisti contemporanei del Bangladesh appartenenti a un gruppo chiamato “Chhakka“. Questi artisti selezionati fanno uso di una vasta gamma di medium diversi per produrre le proprie opere. Un esempio è Lala Rukh Selim, donna che si è cimentata sia nella pittura che nella scultura nel tentativo di esprimere un legame per il proprio paese.

Nella mostra troverete anche incluse le opere di Gavin Rain (Sudafricano) e Gianfranco Meggiato (Veneziano), rendendola internazionale.

Se anche voi volete vedere la mostra Supernatural, non dimenticate di prenotare il vostro soggiorno con Albergo Marin!

Disposition di Ai Weiwei

Questa mostra è uno dei tanti eventi che riempiono di vitalità l’estate Venezia, facendo leva sulla cultura che trasuda da questo luogo da centinaia di anni. Si tratta di Disposition di Ai Weiwei, importante artista, designer e attivista per i diritti umani cinese.

A Venezia verranno esposte due opere appartenenti a Weiwei in diversi punti della città. La prima è Straight, un progetto che richiama la forma di un’armatura completamente realizzato utilizzando barre di ferro recuperate da scuole crollate durante il terremoto in Sichuan nel 2008. Questa opera è stata installata presso lo Zuecca Project Space.

La seconda opera si chiama S.A.C.R.E.D. e si trova nella Chiesa di Sant’Antonin. Si tratta di installazioni che mettono in discussione la vita quotidiana nella Cina moderna.

Se anche voi volete vedere Venezia e l’arte di Ai Weiwei, non dimenticate di prenotare il vostro soggiorno con Albergo Marin!

Alison Lapper Pregnant

Se anche voi siete stati a Venezia ultimamente, avrete di sicuro notato un’imponente statua davanti alla Basilica di San Giorgio Maggiore: è un’imponente figura bianca che salta subito all’occhio. Si tratta di Alison Lapper Pregnant (Alison Lapper Incinta), una tra le opere più famose di Marc Quinn, esponente di spicco della generazione dei Young British Artists.

La particolarità di questa statua è che ritrae una donna incinta affetta da una deformazione congenita che l’ha fatta nascere senza gambe e braccia. È un richiamo alla mutabilità del corpo umano e al dualismo della vita: spirituale e fisico, celebrale e sessuale.

Dopo aver viaggiato un po’ per il mondo Alison Lapper Incinta è stata portata a Venezia in occasione della Biennale, nella quale Quinn godrà di un’esposizione a egli completamente dedicata. La scultura era stata inaugurata a Trafalgar Square e ci rimase fino al 2007, per essere utilizzata poi come simbolo delle para olimpiadi a Londra 2012 come segno del vitalismo e della potenza creativa. Alison Lapper Incinta è gonfiabile, e questo rende facile trasportarla.

Se anche voi volete visitare la Biennale a Venezia e vedere la scultura di Alison Lapper Incinta, non dimenticate di prenotare qui il vostro soggiorno!